vicenzetto group

Laboratorio autorizzato ai sensi art.59 DPR 380/01 dal 2004

la storia

Grand Hotel Molino Stucky (VE)

Progetto

Grand Hotel Molino Stucky Isola della Giudecca (VE)

STORIA DEL MOLINO STUCKY

II complesso del Mulino Stucky, sito in Venezia sull'Isola della Giudecca deve la sua nascita all'intuizione di Giovanni Stucky, che, nel 1833, fiutò le potenzialità dell'isola lagunare riguardo al trasporto del grano su acqua, più veloce e rapido di quello su terraferma.La struttura, interamente costruita in laterizi, arrivò a macinare 2500 quintali di farina al giorno, dando lavoro a 1500 operai e operando 24 ore su 24, tanto che nel 1895 fu necessario ampliarla. I lavori furono affidati all'architetto Ernst Wullekopf cui si deve la famosa facciata neogotica, rimasta per oltre un secolo simbolo dell'architettura industriale neogotica italiana.

DESCRIZIONE DEL PROGETTO

Dopo anni di abbandono la società dell'Acqua Pia Antica Marcia ha rilevato la struttura col progetto di recuperare l'antica area industriale, lasciandone inalterata l'architettura neogotica. A ciò ben si presta la morfologia della preesistente struttura, di fatto suddivisa in due aree: una a sviluppo verticale (comprendente l'ex mulino, gli edifici di stoccaggio delle farine, i silos e gli ex uffici), facilmente riadattabile a struttura alberghiere e residenziali, e una serie di edifici più bassi (l’ex-pastificio) funzionali allo sviluppo del centro congressi.

ATTIVITA’ DEL LABORATORIO

L’ incarico prevedeva una serie di indagini strutturali nei vari corpi di fabbrica:

  • Fondazioni ed elevazioni
  • Verifica della corrosione e monitoraggio della stabilità con pendoli e flessimetri